Aggiornata l’estensione per Microsoft Word alla version 2.2.6.0

Ho appena rilasciato la versione 2.2.6.0 dell’estensione per Microsoft Word. (Scarica dalla relativa pagina dell’estensione http://www.bibleget.io/applicazioni/componente-aggiuntivo-microsoft-word/) Questo rilascio contiene le seguenti correzioni:

  • alcuni utenti si sono lamentati che non si riusiva a disinstallare l’ultima versione dell’estensione, la fase di disinstallazione si bloccava. Ebbene abbiamo trovato il colpevole e abbiamo corretto questo comportamento. Ora per poter procedere in modo pulito con la disinstallazione, intanto scaricate ed installate la nuova versione. In fase di installazione potrebbero presentarsi dei messaggi di errore (sono quelli dell’ultima versione), ignorateli e continuate avanti lo stesso. La nuova versione aggiornerà la precedente e correggerà i suoi errori. Finita l’installazione, dovrebbe essere di nuovo possibile effettuare la disinstallazione senza errori (la mia raccomandazione è di effettuare la disinstallazione per la prima volta dalla sezione “Programmi e funzionalità” del Pannello di Controllo piuttosto che utilizzare il link nel menu Start). Potrebbe essere necessario effettuare questa operazione di installazione e disinstallazione una seconda volta, ma dopo potrete installare e disinstallare e aggiornare il prodotto in modo pulito, senza errori;
  • l’installazione di una nuova versione farà sì che eventuali versioni precedenti già installate vengano aggiornate; finora infatti usciva fuori un messaggio di errore “questo prodotto è già installato”, ora invece non c’è più questo messaggio di errore e il prodotto viene semplicemente aggiornato;
  • il processo di installazione è ora più pulito quando l’utente che fa partire l’installazione non è amministratore di sistema. L’installazione comunque richiede privilegi amministrativi, ma nel caso che un non amministratore fa partire l’installazione e un amministratore concede i privilegi per l’installazione, le chiavi di registro che vengono scritte per l’installazione saranno scritte soltanto per l’utente che ha fatto partire l’installazione e non anche per l’amministratore; lo stesso avviene per il processo di disinstallazione, le chiavi di registro saranno cancellate soltanto per l’utente che ha fatto partire la disinstallazione e non per l’amministratore del sistema;
  • ora c’è un nuovo pulsante, quando cliccate sulla spunta verde “status ready” (oppure sulla X “status not ready” nel caso che il database dell’estensione non si sia inizializzata correttamente). Il nuovo pulsante si chiama “DEBUG MODE”. Praticamente se vedete comportamenti irregolari nell’interfaccia dell’estensione, o se non sta funzionando come dovrebbe, potete cliccare su questo pulsante “ENABLE DEBUG MODE”. Questo farà sì che alcune informazioni interne dell’estensioni ed alcuni eventuali messaggi di errore vengano registrati in un file di log. Pertanto dopo che avete attivato il pulsante, continuate ad aprire le interfacce utente che non vi funzionano, poi richiudetele e inviatemi un email di feedback utilizzando la voce di menu “invia feedback”. Quando mi inviate l’email, il file di log verrà allegato automaticamente in modo che io possa cercare di capire da cosa dipenda il comportamento irregolare dell’estensione. Infatti non è sempre così immediato sapere come o perché succedano certe cose, magari l’estensione funziona in modo liscio senza alcun problema sulla maggior parte dei sistemi, poi invece su alcuni sistemi sotto certe circostanza si comporta in modo irregolare. Almeno in questo file di log mi potrà aiutare ad individuare il motivo per cui su alcuni sistemi potrebbe presentare dei comportamenti irregolari.

Oh e lasciate anche il vostro feedback qui sotto su quanto vi sta funzionando l’estensione sulla vostra installazione di Microsoft Word, che sia la versione 2007, 2010, 2013, o 2016 (lasciate il voto soltanto sulla versione o le versioni per le quali avete testato l’estensione!):

[yasr_visitor_multiset setid=0]

Condividi il tuo pensiero!


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: